Una serenata così non me l’aveva mai fatta nessuno.  Esilarante, da tenersi la pancia dal ridere. Sono una decina di scatenate e improvvisate rockettare che si sgolano facendo il verso a Mina: <E’ l’ uomo per me… fatto apposta per me…> e via con il testo, tra stonature e risate. Sera, loft al numero 13 di Ripa Ticinese. Pareti di mattoni vivi, grandi divani, un ottimo buffet. E poi loro, le donne della lista civica per Pisapia. Loro in carne ed ossa e soprattutto loro sullo schermo.

Hanno girato un video – una di loro, Maria, fa la regista teatrale – che portano in giro per raccontare chi sono. Sono donne fantastiche. Donne vere, donne che hanno una vita fatta di lavoro, figli, famiglia, e che non si capisce come facciano a reggere sempre tutto. La raccontano con semplicità, davanti alle telecamere: c’è l’impiegata che vuole un futuro migliore; la studentessa scout; la signora che ha fatto le battaglie per il divorzio; la giornalista che racconta quello che le ha detto la sua edicolante: <Sono napoletana, ma starò a votare qui, perché qui oggi c’é più bisogno del mio voto, da Milano partirà la nuova Italia>…

Donne che adesso – perché hannno incontrato me, così cantano – hannno deciso che è arrivato il momento di mettersi o di nuovo o per la prima volta a fare politica; che è arrivato il momento di prendere in mano i destini di questa città; che è arrivato il momento di mandare a casa chi – donne comprese! – tollera e accetta la dittatura del maschio alfa. Perché non se ne può più delle solite, trite frasi che sembrano arrivare dall’età della pietra. Manca di sentire: Wilmaaa, dammi la clava!!!!
La cosa più divertente del filmato, sono le riprese dal back stage: dovete vederlo, quel video. Davvero è un’iniezione di pura allegria. C’è una freschezza e una spontaneità che catturano. Sono ironiche, le nostre donne, anche dietro le quinte: quando sono terrorizzate da quello che dovranno dire, o passano al trucco self made, o si sistemano l’una l’altra il segno di riconoscimento, la sciarpa arancione. Sono la magnifica, solida, ottimista, felice testa di lista di questa lista nata per un futuro diverso di Milano. Voglio ringraziarle del loro impegno e voglio dire che sono orgoglioso di quello che stanno facendo per tutti noi. Le sento molto vicine, le sento bellissime persone. E’ questa la bellezza che mi piace.