Hei, amici. Non correte troppo, la mia è una moto vecchia!
Una gloriosa Bmw K75.
Quanti viaggi, abbiamo fatto! Da Milano a Genova, da Genova a Tunisi e poi fino al lago salato del. Questo era il primo, poi l’Africa l’ho fatta tante altre volte: l’ Algeria, daEl-Oued a Ghardaia, El-Golea, ancora più giù verso In Salah, fino a quando è stato possibile, su un asfalto ormai scomparso. Lo stupore all’arrivo a Timimoun, le dune altissime di Taghit, quei rettilinei in cui vedevi un auto a 5/6 Km di distanza…
Ma anche l’Italia: alle foci dell’Arno, alle foci del Tevere, all’Argentario, a Saturnia quando non c’era ancora niente. La domenica d’estate, e ve lo consiglio, era fissa la gita sul Trebbia. Il Trebbia è un fiume fantastico, con le rapide, le spiagge di ciottoli, le piscine naturali e un’acqua limpida dai riflessi verdi.