L’idea è stata di Luigi. Mi hanno raccontato che qualche sera fa, al circolo del Tombon, un gruppo di sostenitori della mia candidatura a sindaco di Milano erano lì a scervellarsi per inventare qualche forma di finanziamento. Lo sapete: noi siamo molto ricchi di passione, di idee, di progetti, ma abbiamo pochi fondi. E i fondi servono per comunicare. Come dice uno slogan che abbiamo fatto nostro: “gli enormi mezzi della destra fanno scomparire la nostra voce. Comunicare le nostre idee costa. Per lottare ad armi pari serve anche il tuo aiuto”  Quello che è meno intuitivo, ma che ha una sua spiegazione, è che più la strada sembra impervia, meno le persono sono portate a fare donazioni. Detto in modo un po’ volgare: se uno pensa di perdere, non ha voglia di tirare fuori soldi. ma è chiaro che questo è un gatto che si mangia la coda… Ora, dopo la sfilza di tre sondaggi che ci danno in posizione eccellente, e mentre si intravvede davvero la possibilità di fare il cambio della guardia a Palazzo Marino,  mi aspetto dunque un’ inversione di tendenza e questa idea di Luigi me ne dà una piccola conferma.

Dunque Luigi ha pensato di sposare l’ultile con il dilettevole; la cultura con la politica; il divertimento con l’impegno.  Ecco il suo invito: Cari amici mi fa piacere informarvi che è stata organizzata una visita al museo del 900 sotto la guida esperta e piacevole di una cara amica, Fiorenza Colombo, con la finalità di raccogliere fondi in aiuto alla campagna di Pisapia a sindaco di Milano….
Il nostro attuale ineffabile sindaco dispone di risorse economiche incredibilmente sproporzionate a confronto di quelle messe in campo dal candidato del centro sinistra. Anche noi possiamo e dobbiamo fare la nostra piccola parte……
Il costo della visita guidata (biglietto compreso) è di soli 30 euro…(naturalmente chi vuole contribuire con una cifra più alta è ben accetto!!!).
Al momento non è ancora possibile prenotare visite e gruppi. Si è pensato quindi agli orari di apertura dei giorni sotto segnati per evitare il più possibile la coda di entrata.
Se siete interessati date conferma a questo indirizzo mail saltrio@tiscali.it.

Insomma, una visita guidata al museo inaugurato con gran spolvero dalla Moratti, una delle tante tappe della sua strisciante campagna, per finanziare la nostra campagna elettorale. Non solo utile; quest’idea di Luigi è anche un simpatico sberleffo.