Archives for posts with tag: la politica che mi piace

La sinistra che vince

Se fossi diverso da come sono, dovrei essere qui a fare i salti di gioia e a stappare bottiglie di champagne: due sondaggi in due giorni mi danno in testa nella corsa delle primarie. Uno è casalingo, fatto in un gruppo allargato di amici che si ritrovano ogni giovedì a casa di Augusto Bianchi e dove io, che pure sono un orso allergico ai salotti, ieri sera mi sono sottoposto a un fuoco di fila di domande. E uno è proprio scientifico, fatto da Swg su un campione rappresentativo di cittadini milanesi. Il fatto è che, di questa cultura berlusconiana – e lo dico in senso molto lato – io non ho assorbito proprio niente. I sondaggi mi interessano, certo; ma non sono il mio faro. E così quello che oggi mi rende più soddisfatto è un incontro che ho avuto con i sindaci del Nord. Venezia, Torino, Lecco. Tre città, tre storie di successo della sinistra che unita vince.  E Milano, vedrete, seguirà. Pensate che il mio collega avvocato Giorgio Orsoni è riuscito a battere in casa il ministro Brunetta e a conservare al centro sinistra le chiavi della città. (altro…)

La politica gentile

Sono l’uomo della politica gentile. Non l’ho inventato io, ma mi pare uno slogan interessante: grazie, amici di Affari Italiani, vi meritate il copyright. Mi piace quello che hanno scritto: <Giuliano Pisapia ha un’idea di politica fatta di toni non urlati, di modi cortesi; senza arroganze né sguaiatezze; senza volto paonazzo e giugulari rigonfie, ma solo su idee e su valori>.  E’ vero, è questa la mia idea della politica e questa è la politica che ho praticato nei miei dieci anni in Parlamento.
Non ho paura che si scambi la mia gentilezza per debolezza; la forza delle idee non ha bisogno dei decibel e dei pugni sbattuti sul tavolo. Adesso sono convinto che questo stile possa trionfare anche a Milano; che lavorando sui contenuti con fermezza, chiarezza e gentilezza, si possa cambiare la città; ed è questa la ragione per cui mi sono candidato e per cui mi aspetto il vostro voto, alle primarie del 14 novembre. (altro…)