Istruttiva serata sulle poltroncine di Telenova.
Mi avevano invitato a parlare della situazione politica nazionale, del bailamme ormai senza esclusione di colpi tra le varie anime del Pdl, dell’estenuante thriller, per il momento con finale aperto, che ha per protagonisti Gianfranco Fini e Silvio Berlusconi. Sono stato in dubbio se accettare l’invito, perché adesso il mio impegno è un altro: voglio diventare il sindaco di Milano e quello che accade qui, quello che serve per la buona amministrazione di questa nostra città, poco ha a che fare con le beghe della politica nazionale. Poi però ho detto sì, e non mi sono pentito.

(altro…)