Anche la nobiltà sta con noi. Ricevo un messaggio da un famosissimo conte, il conte Uguccione:

Io sto con Giuliano Pisapia perché voglio un sindaco vero. Dopo tanti anni che manca…  abbiamo avuto un mutandaio, un leghista e una bidella spettinata… adesso voglio una brava persona, che voglia bene a questa città e non al suo denaro; che abbia cura dei suoi cittadini, chiunque essi siano, da qualsiasi luogo provengano, qualunque Dio preghino. Insomma, un primo cittadino anche nelle responsabilità.

Grande Bebo, grazie! Ieri è stata una giornata particolare: ho ricevuto l’sms di Bebo Storti mentre stavo salendo a casa di Dario Fo.  Ho portato una torta ai mirtilli, perché dopo il patto della crostata era ora di ridare dignità ai dolci. Abbiamo deciso di organizzare insieme qualcosa in questo ultimo sprint di campagna elettorale. Ci stiamo lavorando, i tempi sono stretti e le mie giornate ingolfate. Ma avere accanto un premio Nobel come Dario e un uomo che ha speso tutta la vita nell’impegno, non è un’occasione da sprecare.Pensa, Dario: non sarebbe bellissimo riuscire a tornare tutti insieme alla Palazzina Liberty?